Archive for the ‘Interviste’ Category

Il miglior Tg è su Sky Tg 24

luglio 2, 2007

Tre studi nella sede centrale di via Salaria a Roma e un altro nel cuore della capitale per le trasmissioni politiche, sedi regionali a Milano, Padova, Bologna, Roma, Napoli, Bari, Palermo, Torino, Firenze e Ancona: Sky TG24 abita qui e da qui nascono le 39 edizioni quotidiane, le rubriche di approfondimento, le produzioni di Sky Meteo 24, per oltre 10.000 ore di diretta all’anno. Ventidue conduttori e conduttrici (più otto che si occupano di Sky Sport e otto di Sky Meteo 24) e la redazione dei ticker che scorrono in continuazione nella parte inferiore del teleschermo per dare notizie sempre più aggiornate. (more…)

Annunci

De Kerckhove: “Siamo tutti cyborg”

maggio 21, 2007

Come cambia la comunicazione nel Ventunesimo secolo e il rapporto tra il cervello umano e le nuove tecnologie nell’era di Internet? Ne ha parlato a Trieste uno dei più famosi teorici della comunicazione attraverso la rete, Derrick de Kerckhove, presente in città per partecipare a Fest.
De Kerckhove è il direttore del Programma McLuhan dell’Università di Toronto, che studia la comprensione di come le tecnologie influenzano la società.
Quale sarà, secondo lei, la tecnologia che più influenzerà il prossimo futuro?
«Il futuro passa verso il quantum e va verso la prossima fase dell’organizzazione della conoscenza. Il quantum, ovvero il computer, è quello che analizza adesso insieme tutte le situazioni con tutte le possibilità invece di una dopo l’altra, come succedeva prima nelle prime due fasi della società che hanno come protagonista l’elettricità. La prima fase offriva l’immagine di una tappa “muscolare” ed analogica perché dava luce, calore ed energia. Poi, quando abbiamo cominciato a parlare del telegrafo, siamo passati subito alla fase digitale dell’informazione, ovvero alla fase cognitiva. La terza fase – nella quale ci troviamo adesso – è quella pratica mentale e del telefonino e riguarda la comunicazione e l’uso delle parole». (more…)

Isole Tremiti/Finalmente arriva l’Adsl. Vinta una battaglia

aprile 24, 2007

“Ce l’abbiamo fatta e adesso anche noi abbiamo la nostra Adsl”. Gli abitanti delle Isole Tremiti (situate a circa 12 miglia a largo del Gargano) hanno vinto una battaglia iniziata circa un anno fa e da un paio di settimane possono godere del collegamento ad Internet ad alta velocità. “Finalmente ci siamo riusciti – afferma Anna Di Pardo, abitante delle Diomedee – Ci siamo trovati di fronte a delle limitazioni sia di carattere ambientale che numerico essendo pochi gli abitanti dell’isola (circa 400 in tutto), per di più in prevalenza anziani”. Proprio questi ultimi hanno dato una forte spinta verso la risoluzione del problema inoltrando per primi alla Telecom la richiesta di attivazione dell’alta velocità. Subito dopo è partita una raccolta firme lanciata dagli imprenditori Omar Cardetta e Luigi Staniscia appoggiati dalla preziosa collaborazione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Calabrese. (continua su Affari)

“La satira è come lo yogurt”: intervista a Michele Serra

febbraio 19, 2007

amacaMichele Serra, giornalista, scrittore, umorista italiano, è commentatore ed editorialista di Repubblica¸ dove cura anche la spigliata rubrica fissa L’amaca. Per anni ha scritto su L’Unitภper cui ha diretto anche il famoso inserto satirico Cuore. A Serra abbiamo chiesto un cardiogramma della satira italiana oggi.

I Simpson compiono venti anni. In America hanno dato il via a una nuova ondata di satira sociale e di costume. In Italia non abbiamo un’industria dell’animazione, altrettanto consolidata, ma esiste un fumetto paragonabile a ciò che i Simpson sono negli Stati Uniti?

“Non saprei rispondere con precisione, perché non conosco bene il panorama attuale del fumetto italiano. Posso pensare, al massimo, ai fumetti che legge mio figlio. Mi viene in mente l’ottimo Rat-man di Ortolani, che però appartiene a un genere di comicità fantasy-parodistica piuttosto che prettamente satirica. Potrei rispondere di no, che in Italia non c’è niente di simile, ma probabilmente sono io a non esserne a conoscenza”.

(more…)

“Così si cattura un pedofilo nella rete”. Penne Digitali intervista Maurizio Masciopinto

febbraio 12, 2007

Quando si hanno sulle spalle venticinque anni di dura “palestra” fatta sulle strade di Napoli, reati come la pedofilia e la pedopornografia commessi “a uso e consumo” della Rete forse fanno meno paura. E l’esperienza è tutta lì. Nelle parole di un uomo che ha vissuto sulla sua pelle i grandi cambiamenti della società in cui viviamo. Maurizio Masciopinto ci aspetta nel suo ufficio, su un piano (inaspettatamente silenziosissimo) di un enorme palazzo di vetro in fondo alla via Tuscolana, a pochi metri dai “casermoni” di Cinecittà. Si tratta pur sempre del quartier generale della Polizia. Eppure tutto tace, il clima è disteso, l’accoglienza calorosa.

Dottor Masciopinto, come si arriva a catturare un pedofilo che si nasconde nella ragnatela del web?

Innanzitutto c’è una costante attività di monitoraggio che i nostri agenti svolgono sotto copertura, entrando, per esempio, nelle chat con un nickname. Trattandosi di un’operazione monotematica e cruenta capita ciclicamente che sia il personale stesso a chiedere di essere sostituito. Ci muoviamo, quindi, in due direzioni: la prima di controllo, la seconda di azione vera e propria attraverso le intercettazioni telefoniche”. (more…)

LE INTERVISTE DI PENNE DIGITALI: Pierluigi Magnaschi

febbraio 5, 2007

magnaschiOspite d’onore di Penne Digitali è oggi Pierluigi Magnaschi, per sette anni direttore dell’Ansa. A lui abbiamo chiesto un’opinione sul contributo che Internet ha apportato al giornalismo, in base alla sua lunga esperienza nel mondo dei media e di direttore della principale agenzia di stampa italiana. Ne è venuta fuori una lunga chiacchierata ricca di spunti. Buona lettura!

Grazie a internet le informazioni sono cresciute in modo esponenziale. Ciò può mettere a rischio la precisione e l’affidabilità dell’informazione stessa?“No, al contrario oggi il giornalista ha notizie più esatte e, a parità di informazioni assunte, internet ha dilatato enormemente la capacità di recapitarle ai destinatari nel più breve tempo possibile. Oggi i giornalisti di agenzia sono in condizione di riferire il fatto immediatamente dopo il suo verificarsi. Ad esempio, nel caso della deflagrazione di una bomba o di un conflitto a fuoco grazie alle nuove tecnologie il materiale fotografico e video registrato è immediatamente disponibile per essere mandato in rete. Questa è senz’altro una grande conquista per il giornalismo”. (more…)

La scheda: chi è Pierluigi Magnaschi

febbraio 5, 2007

Pierluigi Magnaschi, 54 anni, piacentino, è editorialista del quotidiano Italia Oggi. Ha diretto per sette anni (1999-2006) l’agenzia di stampa Ansa. In precedenza aveva diretto il quotidiano finanziario MF e il settimanale Milano Finanza nonché il settimanale La Domenica del Corriere. E’ stato condirettore de Il Giorno, vice direttore de La Notte e redattore capo centrale di Tempo Illustrato. Ha ottenuto il premio nazionale giornalistico Walter Tobagi.

Il mondo del giornalismo visto da Severgnini

gennaio 22, 2007

Invio le domande e dopo mezz’ora circa ricevo un’email con l’oggetto: “Ecco qui. Sono o non sono un razzo?” Dentro c’erano le risposte di Beppe Severgnini, una delle menti più rapide del giornalismo italiano.

Ha mai pensato di scrivere un libro, in stile Severgnini, per chi vuole fare il giornalista?

Un libro? Francamente, no. Tuttavia, nel mio forum “Italians” (in pista dal 1998!), rispondo spesso su questo argomento. Sempre con una certa malinconia, devo dire. Perché il mercato italiano è saturo, le pratiche arcaiche, gli egoismi molti, le ipocrisie innumerevoli. Per i giovani non è entusiasmante. Però è vero che le stesse cose – più o meno – le dicevano a me, 25 anni fa, quando ho cominciato. Eppure adesso sono qui a rispondere a voi come professionista più o meno affermato (più o meno: che dite?). (more…)

Record di ascolti per Radio Alzo Zero

dicembre 27, 2006

Tagliato lo storico traguardo dei 4 milioni e mezzo di contatti nel solo mese di novembre. Radio Alzo Zero, web radio di cultura, informazione e intrattenimento festeggia la fine del 2006 raggiungendo un obiettivo importante. “Non poteva esserci Natale migliore per noi – commenta il direttore, Valerio lo Monaco -. Siamo un media libero e indipendente che vuole intrattenere e informare con dedizione senza supervisione politica ed economica del mainstream”. (more…)

Intervista a Marina Bellini, organizzatrice di “PiùBlog”

dicembre 6, 2006

Domani a Roma, ospitato da “più Libri più Liberi”, la fiera della piccola e media editoria, inizia l’evento PiùBlog che per quattro giorni vedrà il mondo dei blog e dei blogger confrontarsi su molteplici tematiche. I relatori che si susseguiranno in scena sono tanti e tutti interverranno su argomenti di notevole interesse e discuteranno di informazione, politica, nuovi linguaggi, relazioni con un unico grande direttore d’orchestra, il blog e la meravigliosa rivoluzione che l’utilizzo di questo strumento sta portando e comportando.Abbiamo “virtualmente” incontrato colei che ha voluto questo incontro, Marina Bellini, regista e autrice per la televisione. (more…)