Web History per memorizzare tutti i siti visitati

by

Si chiama Web History ed è l’evoluzione diretta del vecchio Search History, uno strumento che permetteva di analizzare tutte le ricerche effettuate sul motore di ricerca. Web History fa qualcosa di più: tiene in memoria tutti i siti visitati durante le navigazioni e aiuta a organizzarli, recuperarli, analizzarli. Per accedere al servizio sono necessari tre requisiti. Primo, bisogna avere un account Google (quello di GMail va benissimo). Secondo, si deve scaricare
la Google Toolbar, la barra di pulsanti che si lega al browser e si apre ogni volta che accedi a Internet. Terzo, si deve essere d’accordo nel concedere all’azienda americana un’altra bella fetta della propria vita online. Semplice e geniale, come praticamente tutto ciò che è uscito negli ultimi cinque anni dal quartier generale di Mountain View, Web History solleva infatti alcune perplessità relative alla presenza sempre più invasiva di Google nella vita quotidiana dei cittadini del Web. Il primo grande colosso industriale dell’era di Internet ormai sa tutto di noi.
Nei suoi server sono archiviate tonnellate di informazioni provenienti dai suoi svariati servizi: le email di GMail, ma anche i dati del motore di ricerca, di Blogger, di Google Talk, di AdSense. Con Web History, la mappatura della nostra identità online diventa ancora più precisa e minuziosa.
“È la tua fetta di Web, sempre a portata di mano”: così Payam Shodjai, responsabile dell’area personalizzazione, descrive il nuovo Web History di Google. Google offrirà agli utenti che lo desiderino il tracciato di tutte le sessioni di navigazione online, di tutte le connessioni personali che solcano il docuverso della Rete. Queste preferenze, ricavate dalla cronologia globale delle esplorazioni, “lavoreranno per l’utente, rendendo la ricerca di nuove informazioni più facile e veloce”, si legge nel comunicato di Google. Uno dei primi risultati di questo tracciamento sarà probabilmente apprezzabile grazie al pulsante Dice recentemente introdotto in Google Toolbar, un servizio di raccomandazione di siti Web tagliato su misura dell’utente.
John Battelle che definisce questo archivio di tracciati “database of intentions”, database delle intenzioni, già anni fa lo prefigurava come uno specchio dell’umanità, terrorizzante e affascinante al tempo stesso. L’intrigante prospettiva di studiare l’umanità e di far fruttare le informazioni riguardo ai netizen è controbilanciata dalla pressante preoccupazione riguardo alla privacy, minacciata dalla labilità delle password dietro alle quali si celano i profili degli utenti e da pratiche aziendali ben occultate oltre la cortina delle strategie di corporate responibility. Per ciò che riguarda il rispetto nei confronti degli utenti, il servizio Web History è attivabile su base volontaria, e opera mediante Google Toolbar, con PageRank Meter attivato. La scelta di fruire del servizio è revocabile in ogni istante, grazie al pulsante di pausa, che interrompe la registrazione del tracciamento. Ciò che evoca scenari dominati dalla sorveglianza globale, è la mancanza di dettagli riguardo alla possibilità di interrompere il tracciamento da parte di Google. A destare ulteriori preoccupazioni pensa Google Blogoscoped, che ricorda che Google è già potenzialmente in grado di monitorare ogni spostamento dell’utente attraverso il semplice add-on della Toolbar con PageRank attivato, capace di restituire a BigG i dettagli delle sessioni di navigazione. Se non è possibile vigilare sull’operato di Google, non si può che confidare nei suoi buoni propositi nei confronti degli utenti. Per ora, segnala Ars Technica citando la policy di Google in materia, i dati raccolti serviranno a “migliorare l’esperienza di ricerca sul Web” e non saranno girati a terzi, se non in forma aggregata e anonima o nell’ambito di procedimenti legali. (Assodigitale)

Una Risposta to “Web History per memorizzare tutti i siti visitati”

  1. Giuseppe Firetto Says:

    Tks for help ; GF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: