Altra Tv, di nuovo online dal 13 febbraio

by

                                         UNA WIKIPEDIA SULLE ALTRE TV – Se sei stanco dei soliti programmi televisivi, se ritieni che la televisione di oggi sia un contenitore senza contenuti, significa che sei alla ricerca di una tv diversa. Nasce per questo “Altra Tv”: un progetto, ideato e realizzato da studenti universitari bolognesi, che mira a creare la prima wikipedia italiana delle “altre tv”. Quelle che nascono usando le nuove tecnologie e che propongono contenuti per target specifici.  Vengono analizzate le tv della Pubblica Amministrazione o di comunità, le tv delle università, le web tv on line, le tv delle metropolitane e degli aeroporti, le tv per il cellulare, di quartiere e addirittura di condominio, le business tv per la comunicazione interna d’azienda. Una redazione composta da settanta giovani studenti di Scienze della Comunicazione, residenti in varie città italiane, che diventano web journalist e armati di telecamerina e registratore digitale, girano l’Italia alla ricerca di storie di tv nate dal nulla: nei quartieri, nelle aule universitarie o in locali di due metri quadri, spesso con poche risorse ma con tanta voglia di proporre un modello di televisione diversa. “La nostra è una missione senza fine di lucro – spiega Giampaolo Colletti, coordinatore del Progetto – Vogliamo solo mettere in circolo idee, persone e soluzione creative. I risultati raggiunti in questi tre anni di attività ci danno fiducia e ci stimolano a proseguire in questa direzione”.

 LA PROFEZIA DI NEGROPONTE 

Riprendendo la profetica idea di Nicholas Negroponte che nel 1995 in “Essere digitali” teorizzava un futuro in cui ognuno avrebbe potuto costruire una propria programmazione televisiva, e partendo da una critica nei confronti del perdurare in Italia della cultura televisiva generalista, Altratv.tv mira ad evidenziare le evoluzione della tv, dalla satellitare a quella digitale terrestre, passando per le esperienze di nicchia che si sviluppando in Rete e che implicano una moltiplicazione dei pubblici, principio dell’ambiente digitale.  Il progetto è arrivato nel settebello del premio Cenacolo 2004 e finalista a Palinsesto Italia 2004 e ad Obiettivo Comunicazione di Compa 2005. Il team ha preso parte al progetto Rai Futura curando la rubrica Just on the web (novembre 2005-maggio 2006). E’ stato ospite del ComuniCattivo di Radio1 (22 dicembre 2004). E’ linkato a Moosek.com e iscritto al Global Junior Challenge 2006. Ha preso parte a convegni universitari presso gli atenei de L’Aquila (gennaio 2005), Pisa (aprile 2005), Chieti (aprile 2006). Ha organizzato il primo team-working sulle nuove tecnologie presso l’università di Bologna, ospite l’ex direttore di Rai2 Carlo Freccero (14 dicembre 2005). Altratv.tv è promotore del network italiano delle uni-tv. 

SITO FACILE ED INTUITIVO  Altratv.tv ha un aggiornamento mensile (il deployment dei nuovi contenuti avviene i primi giorni del mese). Si sviluppa attraverso quattro sezioni: Television, People, Eventi e Speciali. In Television si raccontano i diversi progetti televisivi legati alle “altre tv”. Ogni tv monitorata presenta un web-servizio, una scheda sintetica informativa ed una pagella redatta dal web-journalist che ha curato l’analisi. La sezione Television forma la wikipedia in aggiornamento costante, linkata anche in home page. In People parlano coloro che fanno le “altre tv”, i veri protagonisti della rivoluzione, le risorse umane impiegate nelle nuove tecnologie dell’audiovideo. In Eventi vengono raccontati i festival, gli incontri, le rassegne dedicate alle nuove forme dell’audiovisivo. In Speciali si approfondiscono tematiche legate alle nuove tecnologie. Il progetto è interattivo: tutti possono diventare web-journalist ed esprimersi nella community, in una logica di “peer-to-peer”, scambio continuo di informazioni in Rete.    

DAL 13 FEBBRAIO DI NUOVO ON LINE  Negli ultimi due mesi, i ragazzi di Altra Tv si sono presi una pausa di riflessione. “Stiamo riorganizzando, con tutta la redazione (che ha sede  Bologna e sedi virtuali in tutta Italia) idee e contenuti – ha dichiarato Colletti a Penne Digitali – Presto riprenderemo gli aggiornamenti. E poi il nostro webmaster si è trasferito a Dublino per lavoro, ci serviva un po’ di tempo per trovare un degno sostituto”. Niente paura, come anticipato da Colletti al ns sito (che è media partner di Altra Tv), la trasmissioni su Altra Tv riprendono a partire da martedì 13 febbraio. (Roberto Zarriello)

Una Risposta to “Altra Tv, di nuovo online dal 13 febbraio”

  1. albtop.com Says:

    Thanks for finally writing about >Altra Tv, di nuovo online dal 13 febbraio |
    Penne Digitali <Liked it!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: