Mail Art, quando l’arte viaggia via mail

by

Il web come strumento di promozione artistica al fine di combattere il disagio psichico. Un collage di opere d’arte provenienti da ogni parte del mondo grazie alla “mail art” che consente lo scambio di prodotti artistici via posta elettronica. “Mail Art Stigma” è il titolo della mostra che è possibile visitare fino al 10 febbraio al “Teatro del Fuoco” di Foggia e nelle sale che ospitano in questi giorni il Festival del Cinema indipendente. Caratterizzata da colori vivaci e allegri, la mostra svela il volto bello della globalizzazione, capace di tessere reti di solidarietà, con il linguaggio semplice, immediato e universale delle immagini. Si tratta di una selezione di 150 creazioni sul tema del disagio psichico, giunte in risposta ad un invito partito circa un anno fa da Luigi Starace, artista e aspirante psichiatra di Manfredonia. “E’ stato un successo sorprendente – commenta – Il materiale ci è giunto da ogni parte del mondo”. Una tempera su cartone arriva da Krasnodar (Russia), un fotocollage da Teleki (Ungheria), un libro realizzato con materiale riciclato, rilegato con una targa d’auto, è stato spedito dallo Stato del Victoria (Australia). E non è finita: da Moriguchi city (Giappone) è giunto un collage di stampini; una foto è stata mandata da Palkane (Finlandia), un fotomontaggio da Bandar Baru Bangi (Malesia). La riproduzione di una banconota dedicata proprio allo Stigma è stata realizzata da un professionista di Montevideo (Uruguay). Un grafico di Boston, che a 31 anni ha scoperto di essere bipolare, ha disegnato quattro cartoline per raccontare la sua storia, inviandone una ogni quindici giorni: sulla prima campeggia un cerotto, simbolo della malattia devastante; sulla seconda un quadrifoglio, espressione della presa di coscienza; sulla terza un cronometro per scandire un tempo difficile da sopportare. Sulla quarta, infine, una sveglia con le ali, segno di speranza. (Roberto Zarriello) (pubblicato anche su Repubblica Bari del 9 febbraio 2007)

Annunci

Una Risposta to “Mail Art, quando l’arte viaggia via mail”

  1. yash Says:

    http://yashart.blogspot.com/
    is all …….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: