Arte e cultura digitale: al via il “Piemonte Share Festival”

by

Terza edizione, quella che prende il via oggi alle 18, per il «Piemonte Share Festival», evento internazionale di arte e cultura digitale che fino a domenica porta in città conferenze, performance e installazioni interattive con alcuni fra i più interessanti artisti e performer europei specializzati in new media. La sede principale della manifestazione è da quest´anno l´Accademia Albertina di Belle Arti, cui si accede gratuitamente durante l´intero arco della manifestazione, anche all´odierno vernissage «elettronico». Molte le occasioni per avvicinarsi alle nuove forme dell´espressività digitale, a quelle tecniche e a quelle visioni dallo scenario contemporaneo che il «Share Festival», nella fattispecie il curatore Luca Barbeni, riesce sempre a proporre in chiavi diverse, per esempio attraverso le performance nei club o all´interno di un simposio a carattere accademico. Il tema chiave è invece rappresentato questa volta dalle «community», le comunità virtuali che oggi si presentano come moltiplicatori di intelligenze (si stima che siano un miliardo e 80 milioni, le persone “connesse” in questa rete) e come vettori di informazioni in libertà.
Pezzo forte di tutto il cartellone è però il live di giovedì dalle 23 all´AB+, con
la Mikro Orchestra in arrivo dalla Polonia: sei giovanissimi musicisti che utilizzano i gameboy della Nintendo, i videogiochi della prima generazione, come strumenti musicali dalle incredibili potenzialità espressive e melodiche. Pochi mezzi per un quadro finale di estremo fascino: con l´ausilio di un mixer, quei suoni elementari e vagamente infantili,
la Mikro Orchestra li traduce in presa diretta in sofisticate sequenze elettroniche. La passione per i videogiochi è anche al centro dell´evento in programma il giorno successivo, venerdì, al The Beach sul lungofiume dei Murazzi: un aperitivo serale illuminato dai videogiochi multiplayer, durante il quale i partecipanti si sfideranno dal vivo ma connessi in rete «Lan», la «Local Area Nework». Fra le conferenze, infine, vanno certamente segnalate le due di apertura e di chiusura, entrambe ospitate dall´Accademia Albertina: la prima, domani alle 10, è un simposio con Stefano Rodotà, Angelo Raffaele Meo, Franco Carlini e molti altri sul tema della Governance di Internet, mentre l´ultima vedrà in cattedra Bruce Sterling e Antonio Caronia, invitati a confrontarsi su comunità virtuali e media virali. Informazioni su http://www.toshare.it o allo 011/8170974. (Fonte: Espresso)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: