Arriva il sito che finanzia il cinema

by

Da oggi i film di qualità, quelli che rischiano di non arrivare mai nelle sale, possono contare su finanziatori d’eccezione: gli spettatori. Proprio così. E il merito è tutto di SelfCinema una originalissima iniziativa che vende on line, prima ancora dell’annuncio di uscita di una pellicola, un certo numero di biglietti. Così, con la somma raccolta, si costituisce una sorta di “fondo” che serve a convincere gli esercenti a portare il film nelle sale almeno per una settimana. L’idea è semplice: individuare e adottare un’opera che è costretta a scontrarsi con le dure logiche della distribuzione nel nostro paese che, spesso, condannano all’oblio produzioni di alto livello.

Ecco come funziona: attraverso il sito internet www.selfcinema.it, l’associazione contatta amici e cinefili invitandoli ad acquistare in rete, o in una serie di locali e librerie convenzionate, il biglietto per un’opera che non è riuscita a trovare ancora un distributore e rischia così di restare chiusa in un cassetto. Il prezzo è inferiore a quello di un normale biglietto del cinema: sei euro. Lo spettatore riceve così un tagliando che, presentato alla cassa del cinema, gli consente l’ingresso. In questo modo è lo stesso pubblico a decretarne l’uscita in sala e a garantire un sicuro numero di incassi. SelfCinema è un’associazione senza fini di lucro formata da volontari appassionati che vogliono solo concedere al film visibilità. “Se l’opera lo merita – si legge sul sito –  se piace agli spettatori e alla critica, potrà camminare con le proprie gambe. Le recensioni e il passaparola porteranno altri a vederlo e altre sale vorranno proiettarlo”.

Il primo ad essere adottato è stato L’estate di mio fratello di Pietro Reggiani che ha già ottenuto prestigiosi riconoscimenti nell’ambito di importanti manifestazioni, come il “Tribeca Film Festival”, organizzato da Robert De Niro, che gli ha dedicato una menzione speciale. L’iniziativa ha mostrato subito la sua efficacia: nei primi dieci giorni di prevendita, infatti, sono stati già raccolti dieci mila euro che rappresentano un ottimo trampolino di lancio per la distribuzione in diversi centri d’Italia. Nel caso l’associazione non riuscisse a far uscire il film entro giugno 2007 nelle città in cui ha già venduto le prevendite, nessun problema. Ai donatori saranno restituiti i soldi. (Daniela Palermo)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: