Cartoline dalla Blogosfera: i blog a scuola (2)

by

cartolineblogosferaI blog, come abbiamo già sottolineato in uno dei precedenti numeri della nostra rubrica, possono costituire un valido complemento (ma mai ovviamente un’alternativa) alla pratica didattica nelle aule scolastiche. A tal proposito proponiamo uno stralcio di unarticolo a firma di Marco Gasperetti, apparso oggi sul Corriere della Sera, rimandando al testo completo per ulteriori approfondimenti. L’articolo segnala infatti l’avvio di una serie di progetti sponsorizzati dal ministero della pubblica istruzione incentrati proprio sull’impiego dei diari online in luogo del tradizionale quaderno per i compiti a casa, essendo il blog uno strumento interattivo e più facile da controllare per il docente.

«Cari ragazzi, come compito per casa fate un podcast su Garibaldi e lo sbarco dei Mille e un blog su Cavour. E non dimenticate le interviste virtuali». Non è la lezione di un maestro hi-tech prossimo venturo. Nel diario di scolari e studenti sempre più spesso appaiono due nuove materie: il podcasting e il blogging, ovvero la possibilità di realizzare siti personali e condivisi nei quali inserire più codici di linguaggio e realizzare vere e proprie trasmissioni radiofoniche (e anche televisive) dedicate a varie materie e argomenti di attualità. A dir la verità podcast e blog non sono materie di insegnamento, ma tecniche informatiche usate nella didattica per apprendere meglio e trasformate in sussidi didattici da affiancare ai libri di testo. C’è anche un portale curato da un docente nel quale trovare alcune delle esperienze scolastiche più significative.

Che podcasting e blogging non siano una sciocchezza per smanettoni di computer lo testimoniano una serie di progetti sponsorizzati dal ministero della pubblica istruzione. Il più significativo, chiamato Primule (acronimo di Processi innovativi multimediali educativi) è coordinato dall’Indire (Istituto nazionale di documentazione per l’innovazione e ricerca educativa) e vi partecipano nove istituti regionali di ricerca educativa. (Fonte: Corriere.it)

Rubrica a cura di Carlo Baldi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: