Poltronissima: Riotta si “ispira ai giornali di parte” e Marchionne vorrebbe fare il giornalista

by

poltronissimaNon molte, a dire il vero le novità per Poltronissima in queste ultime due settimane. Un nuovo corrispondente da New York per La Repubblica e si tratta di Mario Calabresi; Biscardi si è dimesso dall’albo dei giornalisti e Sergio Marchionne durante una conferenza stampa ha sostenuto sorridendo che nel 2010 vorrebbe fare il giornalista: “perché mi piace l’idea di poter fare domande e non dover mai dare risposte”. Gianni Riotta, infine, ha affrontato la prima audizione in Commissione Vigilanza Rai, dove ha sostenuto che “Ogni mattina leggo tutti i giornali di parte per consentire di sottoporre ai telespettatori una più ampia offerta di idee”.

Gianni Riotta. Chi si aspettava fuoco e fiamme per l’audizione, la prima, del direttore del Tg1, Gianni Riotta, in Commissione Vigilanza Rai è rimasto deluso. E dire che le premesse per una seduta infuocata c’erano tutte. Qualcuno azzardava che Riotta potesse prendersi la scena rispondendo al fuoco di fila di questi giorni.  (…) Riotta, completo scuro, non affronta i temi più scottanti ed abilmente evita polemiche. Solo nella parte conclusiva del suo intervento si concede ai temi del pluralismo di contenuti e dell’equanimità nel mondo dell’informazione, per lui «pietre angolari e non camicia di forza». Va avanti il direttore targato corsera e richiama le parole dell’ex presidente della Repubblica Ciampi e di quello attuale Napolitano: «Alla base del servizio pubblico c’è il pluralismo e l’equanimità», confermando l’impegno per un tg che «apra il pubblico alle idee e non tenti di convincerlo». Intanto però getta uno sguardo alla stampa faziosa, che ritiene «ricca» ed ampiamente diffusa tra «sinistra, centro e destra», e confida in Dio per «proteggerla». Protezione necessaria perché grazie alla stampa schierata «si sente vivo ed entità sociale attiva». E qui c’è anche l’outing: «Ogni mattina leggo tutti i giornali di parte per consentire di sottoporre ai telespettatori una più ampia offerta di idee». (IlTempo.it)

Mario Calabresi, agguerrito caporedattore della Repubblica, si appresta a fare il grande salto oltreoceano diventando il nuovo corrispondente da New York per il quotidiano diretto da Ezio Mauro. Un altro passo per preparalo a una sua prossima e probabile candidatura alla direzione del quotidiano. (Primaonline.it)

Aldo Biscardi non è più un giornalista iscritto all’Ordine. Infatti, come spiega il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, è stato lo stesso conduttore de Il Processo a presentare il 30 ottobre scorso la richiesta di dimissioni dall’Albo a seguito della sospensione di 6 mesi che gli era stata inflitta dall’ Ordine in seguito allo scandalo legato a calciopoli. «Pertanto da quella data – rende noto l’Ordine – il signor Biscardi non è più da considerarsi un giornalista, né può esercitare la professione». «Ho comunicato all’Ordine dei giornalisti la mia decisione di cancellarmi dall’Albo subito dopo avere appreso ufficialmente della sospensione che ho considerato ingiusta». Così Aldo Biscardi spiega in una nota la sua decisione si dimettersi dall’Ordine dei giornalisti. «Continuerò a svolgere come sempre – conclude Biscardi – la mia attività di autore e conduttore televisivo, operando correttamente con scrupolo e senso di responsabilità, come ho sempre fatto». (Corriere.it)

Sergio Marchionne. ”Dopo il 2010 vorrei fare il giornalista, perché mi piace l’idea di poter fare domande e non dover mai dare risposte”. Sorride compiaciuto, rispondendo alla domanda di un giornalista straniero che gli chiedeva quali fossero le sue intenzioni alla scadenza del 2010, l’ad della Fiat Sergio Marchionne che, nella conferenza stampa seguita alla due giorni di incontro con gli analisti, e’ tornato a confermare di non avere alcuna intenzione di lasciare il gruppo. (Adnkronos) 

Rubrica a cura di Chiara Ciardelli

2 Risposte to “Poltronissima: Riotta si “ispira ai giornali di parte” e Marchionne vorrebbe fare il giornalista”

  1. Gio' 77 Says:

    Complimenti per la rubrica che è sempre molto interessante. Bella anche la nuova grafica, chiudere con Blogosfere è stata una grande idea…

  2. Chiara Says:

    Grazie mille, di tutto, davvero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: