Quando il blog denuncia la mala: i post di Saviano

by

cartolineblogosferaTalvolta il blog può costituire un mezzo per fare giornalismo di servizio, giornalismo di denuncia. Talvolta il blog può rappresentare uno strumento accessibile per pubblicare un racconto che sia avvincente, ed abbia un valore educativo e letterario. In rari casi i due “generi” si fondono, dando vita ad un ibrido destinato a produrre un forte impatto anche sui media tradizionali. Ne sono un chiaro esempio i post di Roberto Saviano: gran parte del materiale presente nel libro, o almeno le tematiche in esso trattate, erano disponibili già da anni online sul blog Nazione Indiana, dove il giornalista aveva cominciato a postare una serie di articoli sullo scottante argomento. Oggi il giovane scrittore è oramai sulla bocca di tutti per aver osato sfidare la camorra con il suo libro-denuncia, che è diventato in pochi mesi un fenomeno editoriale. Le sue foto campeggiano un po’ ovunque nelle librerie, accanto alle copie di Gomorra, il volume che gli è valso la notorietà ma anche la condanna a morte sentenziata dalla mala partenopea e conseguentemente l’assegnazione di una scorta da parte dello Stato.

Saviano però non è solo nella sua lotta alla criminalità: da poco tempo infatti ha preso vita un blog per manifestare la solidarietà degli italiani verso il giornalista partenopeo, “Io sto con Roberto”, un’idea lanciata dall’associazione ‘Energie Nuove’ dove attraverso uno strumento di comunicazione e interazione moderno i lettori possono lasciare il proprio post, la propria firma e l’adesione all’appello di associazioni e politici per proteggere Saviano. Anche il più seguito blogger italiano, Beppe Grillo, non è rimasto indifferente e ha postato un messaggio dedicato a Saviano, che gli ha inviato una copia del suo libro con dedica. «Roberto – ha scritto giorni fa Grillo nel suo blog – è un ragazzo coraggioso che va protetto. Roberto ha scritto un libro da rendere obbligatorio nelle scuole. Un libro che rappresenta l’Italia di oggi e che andrebbe letto in classe al posto di ‘Cuore’ di Edmondo De Amicis. I ragazzi napoletani lavorano a progetto per la Camorra. Sono cocopro in nero. Generazioni perdute. E’ da loro che bisogna partire per salvare Napoli».

Rubrica a cura di Carlo Baldi

Annunci

9 Risposte to “Quando il blog denuncia la mala: i post di Saviano”

  1. matteo73 Says:

    saviano è un vero esempio da imitare. e il blog può fare molto per smuovere le acque e far sentire l’opinione dei napoletani che non meritano di finire in primo piano solo per i fatti cronaca nera!

    bella la nuova grafica del blog, continuerò a leggervi, proseguite così!

  2. Ernesto Says:

    Io ho letto il libro di Saviano e mi sono domandato una cosa, ma come fa ha sapere tutti questi particolari che ha parer mio per saperli bisogna esserci dentro. mi date una risposta.

  3. cbaldi Says:

    Gomorra è il frutto di anni di interessamento di Saviano al fenomeno della malavita organizzata a Napoli e nella Campania. Nel libro, che si presenta in forma di “reportage romanzato” (neanche poi tanto romanzato!), lo scrittore casalese, formatosi nella redazione del Corriere del Mezzogiorno, condensa tutta la sua esperienza professionale di cronista di nera.

    Molti dei nomi, degli avvenimenti e dei meccanismo del “sistema” Camorra, erano già noti alla maggior parte dei cronisti di nera campani e, a volerla dire tutta, anche alle autorità locali. In questo sta l’atto di coraggio di Saviano e il carattere di novità della sua opera: attraverso la trasformazione della cronaca in un’opera letteraria ha elevato al rango di quetione nazionale ciò che già era sotto gli occhi di tutti i napoletani.

    A tal proposito è interessante la lettura del suo articolo apparso nel numero di questa settimana dell’Espresso, articolo che a mio avviso è anche una dichiarazione di poetica ed è utile per ripercorrere brevemente il cammino della letteratura sociale a Napoli negli ultimi anni, per capire come il fenomeno Saviano si innesti comunque su una tradizione di giovani scrittori già presenti che ne ha rappresentato il fertile humus.

  4. Gianni Says:

    Forza Roberto !!!!!!!!

  5. mich Says:

    Nonostante tutto, ogni tanto escono libri che denunciano il dietro le quinte della Mafia,Politica,Sanità ecc..ma mi sfugge una cosa,perche esistono delle “caste intoccabili”?Il mio riferimento riguarda sopratutto il mondo dello Sport, della moda (stilisti)e dello spettacolo.Tutto quello che riguardava vallettopoli sembra evaporato, non è rimasto quasi niente alla faccia del PM di Potenza Woodcook..però leggo in un intervista su Dagospia le anticipazioni di un libro “IL TRIANGOLO DEL POTERE” edito nel 2002 scritto da un produttore televisivo Rody Mirri che senza falsi pudori racconta fatti e avvenimenti che anticipava vallettopoli.Il libro in questione è sparito dal mercato…la casa editrice Thelma è fallita…Rody Mirri è in pensione anticipata a Ibiza…..misteri della vita.

  6. DAMIANO DANIELE Says:

    CARISSIMI ITALIANI

    MA DAVVERO AVETE CREDUTO ALLE FAVOLE DI GOMORRA? è POI: GOMORRA CHE RAZZA DI ROMANZO è? UN LIBRO DI CRONACA CHE PER DUE TERZI è STATO SCOPIAZZATO DA VECCHI ARTICOLI DI GIORNALE, E PER UN ULTIMO TERZO INVENTATO DI SANA PIANTA! SAVIANO RACCONTA DI AVER VISTO TANTI CINESI MORTI AL PORTO DI NAPOLI. INTERESSANTE. PECCATO CHE NON HA UNO STRACCIO DI PROVA, E FINO A CASO CONTRARIO CONTANO SOLO LE PROVE, PROPRIO QUELLE CHE MANCANO A SAVIANO! O VOGLIAMO PARLARE DEL VESTITO DI ANGELINA JOLIE? DICE CHE IL SUO AMICO SARTO AVEVA SPEDITO TRE VESTITI IN AMERICA, E NEANCHE A FARLO APPOSTA UNO L’AVEVA LA BELLA ATTRICE! PECCATO CHE ANCHE QUESTA VOLTA NON HA UNO STRACCIO DI PROVA; ANZI: CHI C’è LO ASSICURA CHE ABBIA DETTO LA VERITà? MA QUASI DIMENTICAVO CHE ROBERTO SAVIANO è SANTO è DICE SOLO VERITà DA QUELLA SUA BOCCUCCIA DI ROSA! POI UN SARTO NORMALMENTE UN VESTITO LO OSSERVA DA VICINO, PER VEDERNE LA FORGIATURA ED I MATERIALI; è NON DA LONTANO! DI CHE ALTRO VOGLIAMO PARLARE? DELLE ALTRE STRONZATE INVENTATE SENZA UNO STRACCIO DI PROVA? LA CAMORRA ESISTE, MA è UN PICCOLO MALE CONFRONTATO A TUTTI GLI ALTRI CHE INVADONO LA MIA REGIONE. è COLPA DELLA CAMORRA SE I PRESIDI IN CAMPANIA TRUCCANO LE GRADUATORIE SCOLASTICHE? è COLPA DELLA CAMORRA Sè GLI IMPIEGATI COMUNALI IN CAMPANIA AMANO FARE “GUADAGNI EXTRA”? è COLPA DELLA CAMORRA Sè NEI MAGAZZINI SI LAVORA COME SCHIAVI, E DOPO UNA SETTIMANA DI MASSACRANTE LAVORO TI METTONO 100 EURO IN MANO QUESTI AGUZZINI? è COLPA DELLA CAMORRA Sè NEGLI OSPEDALI IN CAMPANIA CI SONO TANTI INCAPACI E RACCOMANDATI CHE NON CAPISCONO UN CAVOLO DI MEDICINA? è COLPA DELLA CAMORRA Sè ANCHE NEGLI OSPEDALI NON ESISTE NESSUNA MERITOCRAZIA NELL’AFFIDARE I LAVORI? è COLPA DELLA CAMORRA Sè IN CAMPANIA CHI NON HA AMICIZIE MUORE DI FAME? è COLPA DELLA CAMORRA Sè CHI HA UN LAVORO STATALE DI UN CERTO LIVELLO, EBBENE DIVENTA AGUZZINO DEI PIù DEBOLI? è COLPA DELLA CAMORRA Sè I CONCORSI PUBBLICI VENGONO TRUCCATI DALL’INIZIO IN CAMPANIA?
    GENTE NON CREDO…
    IO DAMIANO DANIELE SONO CRESCIUTO IN QUESTO MONDO MARCIO; MA NON CREDETE A TUTTE LE FAVOLE CHE VI DICONO, GUARDATE CON I VOSTRI OCCHI ED ASCOLTATE CON LE VOSTRE ORECCHIE. NON AFFIDATEVI MAI PIù “PER SENTITO DIRE…”
    Sè POI CREDETE CHE IO MENTA E SAVIANO ROBERTO HA RAGIONE, ALLORA CHIEDETEGLI DI AFFRONTARMI “FACE TO FACE” AD UN PROGRAMMA CHE TUTTA LA NAZIONE POSSA VEDERE. IO SONO FORTE DELLA VERITà, AL CONTRARIO DI SAVIANO CHE CONTINUA AD EVITARMI. PER LA SEMPLICE PAURA CHE VOI APRIATE GLI OCCHI SUI VERI MALI DELLA MIA REGIONE.

    SALUTI DA MR. DAMIANO DANIELE

  7. donatella Says:

    Salve a tutti, sarò impopolare ma non sono d’accordo con tutto questo clamore sulla questione di Saviano. Saviano sapeva che certi “racconti” avrebbero dato fastidio ma per il successo ha deciso di correre il rischio, per soldi e successo e forse per amor di verità (ma solo dopo in ordine di successione). Si parla di eroe, io invece penso alla pubblicità che sta ottendo con questa storia delle minaccie, e con ciò non voglio dire che non siano vere, ma di certo prevedibili e quindi volontariamente scelte. Saviano è protagonista attivo delle sue scelte e non vittima. Cari signori, eroi sono stati Borsellino e Falcone che sono stati uccisi per amor di giustizia e per noi tutti, gli eroi sono coloro che come eroi si comportano sino alla fine, che rischiano la propria vita per un ideale superiore al denaro. Eroi sono quegli anonimi che vivono sotto scorta perchè hanno denunciato il racket, coloro a cui sono stati uccisi i parenti ma hanno continuato a lottare per semplice amore di giustizia. Saviano sarebbe stato un eroe, qualora avesse denunciato tutto ciò di cui scrive nel suo libro, in una caserma dei carabinieri, ma ha preferito farlo con un libro, piuttosto che farlo con denunce chiare con tanto di nomi, cognomi e prove (che sarebbero state sicuramente più utili). Visto da questa prospettiva, lo considero privo di senzo civico, cosa che ha dimostrato preferendo egoisticamente il clamore del successo a denuncie silenziose che avrebbero portato a innumerevoli benefici investigativi, ovvi per il bene comune.
    Al limite, eroe sarebbe stato se il denaro ottenuto grazie al suo coraggio, lo avesso investito per migliorare il suo paese, per togliere i ragazzi dalla strada. Vi prego non parlatemi di eroe. Saviano è uno scrittore che ha avuto il coraggio di raccontare, e il suo coraggio è stato ripagato dal successo ottenuto.
    Non condanno la sua scelta, ma tutta la gente che lo ha stigmatizzato e santificato.

  8. Luca Says:

    Oh ragazzi ma Saviano, quale che sia il suo primario obiettivo nello scrivere Gomorra, sta rischiando la SUA vita!Quindi non capisco questi attacchi!Anche se ciò che ha scritto nel libro fossero tutte cazzate la condanna da parte della camorra che pende sul SUO e sottolineo SUO capoccione è vera,reale!Questo è un ragazzo di 29 anni che non può più vivere tranquillo!!Però è famoso dite voi…..bella situazione!!!!Il fatto che lui la denuncia l’abbia fatta dalle pagine di un libro non sminuisce il suo coraggio!E’ uno scrittore e ha utilizzato l’arma più potente a sua disposizione….la parola.Quello che mi chiedo io è, invece,se un cittadino qualunque sa queste cose, volete che anche la polizia non le sappia????E allora perchè non succede nulla????Tutto ciò per dire che ha sicuramente smosso di più l’opinione e l’indignazione pubblica in questo modo piuttosto che se avesse denunciato tutto a carabinieri o polizia!In ogni caso le forze dell’ordine sono venute a conoscenza della situazione e possono indagare.Certo anche Falcone e Borsellino sono degli EROI, nulla da eccepire, ma mi auguro che non vogliamo far fare a tutti la stessa fine!!!!Proteggiamolo per favore onde evitare di dover piangere un giorno l’ennesima vittima di un tumore che lo Stato non sa debellare.Non santifichiamolo, sono d’accordissimo,ma ammiriamo comunque il coraggio di una persona che sta rischiando in prima persona per ciò in cui crede.Non chiede niente a nessuno, e in merito al fatto che oramai è sovraesposto mediaticamente, è solo perchè oggi i mezzi d’informazione sono solo alla ricerca della storia da film, e quindi ci propinano in tutte le salse quallo su cui hanno deciso di puntare per l’odience e le vendite….tutto qua.E torno a ripeter che se anche fosse un impostore che ha scritto solo cazzate, chi ci rimette è sempre lui e non di certo noi che leggiamo le sue “cazzate” ma che la sera possiamo tornare tranquillamente a casa soli dopo una serata passata tra amici senza il rischi di un agguato!!!!
    Grande Roberto sei un eroe con le palle quadre!Ti ammiro e ti stimo per il tuo coraggio!E se riesci vai via dall’Italia perchè è un paese che non è in grado di proteggere i suoi eroi….ma li sa solo sacrificare!Vattene finchè sei in tempo!!!!

  9. weerwefthog Says:

    Are you attempting to play with my understandable portrait I have a fresh joke for you) What kind of flowers grow in outer space? Sunflowers.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: