Archive for novembre 2006

“Desperate housewives” diventa un videogioco

novembre 30, 2006

desperatehousewivesPer chi non ce la fa ad aspettare la seconda serie di “Desperate Housewives”, per chi ha bisogno delle televisive sexy casalinghe anche quando non sono in palinsesto, basta un click e le avventure di Wisteria Lane diventano realtà sullo schermo del pc. È uscito in versione italiana, infatti, il videogioco ispirato alla fortunata serie tv e distribuito dalla Buena Vista dopo il successo della fiction. Il videogame ha lo stesso nome del serial tv, è stato sviluppato dalla Liquid Entertainment ed è vietato ai minori di sedici anni a causa dei contenuti un po’ scandalosi. Pensato per gli appassionati, la Buena Vista lo ha reso particolarmente invitante inserendo qualche anticipazione sulla nuova serie.  (more…)

Annunci

Giampiero Gramaglia è il nuovo direttore dell’Ansa

novembre 29, 2006

gramagliaIl Cda dell’Ansa ha designato all’unanimità il nuovo direttore. Sarà Giampiero Gramaglia a prendere la poltrona dell’uscente Pierluigi Magnaschi. Il giornalista, già vice direttore, lavora per l’agenzia di via della Dataria dal 1980. Dopo dieci ani passati a Bruxelles, nel 1989 Gramaglia è a Roma come caporedattore della Redazione dall’Estero dell’agenzia. Dal 1990 è caporedattore centrale, responsabile della Redazione dall’Estero e degli Uffici all’Estero. Nel 1992 partecipa alla creazione dello European Press Club of Rome, di cui è segretario generale. Nel 1995 acquisisce la responsabilità giornalistica dei nuovi prodotti Ansa. Nel 1996 negozia e gestisce la collaborazione giornalistica tra agenzia e Bloomberg Television. (more…)

Microsoft presenta il sistema operativo Vista

novembre 29, 2006

winvistaDopo cinque anni di gestazione, la Microsoft di Bill Gates ha partorito un nuovo figlio. Il suo papà lo ha battezzato Windows Vista e lo ha presentato in società lo scorso 15 novembre a Roma. È il nuovo sistema operativo di Microsoft, in uscita il 30 novembre e destinato a sostituire il fratello maggiore Windows XP. Fra qualche mese Windows Vista promette di entrare in tutte le case, prepotentemente come XP fece a suo tempo. La killer application del nuovo sistema operativo di Microsoft è l’interfaccia grafica, che con Aero Glass si avvicina a quelle più avanzate, con trasparenze ed elementi tridimensionali. Vista promette, inoltre, di migliorare il nostro rapporto con il computer: è la cosiddetta usability, cioè la semplicità d’utilizzo del programma.

(more…)

A Foggia il convegno “Le Tribù dei Blog”

novembre 28, 2006

booksbrothersVenerdì 1 dicembre 2006 a Foggia, si terrà il convegno nazionale “Le Tribù dei Blog”, un progetto di Michele Trecca, con la collaborazione di Maurizio Cotrona, Roberta Jarussi, Enzo Verrengia (www.booksbrothers.it), patrocinato dal dipartimento Cultura e grandi Eventi della Provincia di Foggia, dalla Biblioteca Provinciale di Foggia, dell’ITG “B.Pascal”. Partnership, il circolo culturale “Bellamì” di Foggia. Il convegno intende porre l’attenzione sulle forme di scrittura on line, analizzando quanto – e se e come – queste stiano modificando l’atto dello scrivere; i processi creativi in esso contenuti; l’impatto che la scrittura ha nella vita vera; la relazione tra scrittori e lettori; il confine tra queste due categorie, sempre più labile e mutevole. Il convegno si articola in tre atti: il mattino, presso L’Istituto Tecnico per Programmatori “B. Pascal”; il pomeriggio nell’Auditorium della Biblioteca  Provinciale di Foggia; la sera presso il circolo culturale “Bellamì”. Ospiti blogger, scrittori, editori, provenienti da tutta Italia. La partecipazione al convegno è libera. 

Scarica il programma completo, clicca qui. 

Per maggiori informazioni:http://www.booksbrothers.it

Yahoo Italia incontra le università

novembre 27, 2006

yahoologoAprire le porte delle università al sapere tecnologico. E’ questo il senso dell’iniziativa targata Yahoo! Italia che ha programmato un roadshow nelle principali università italiane per sensibilizzare gli studenti sulle nuove tendenze della rete. Oggetto degli incontri il nuovo fenomeno del Web 2.0, detto anche Internet di seconda generazione, che ha portato ad una trasformazione degli utenti da spettatori passivi ad attori della rete. “L’approccio al Web 2.0 rappresenta la naturale evoluzione anche dei servizi di Yahoo! e pensiamo che sia fondamentale parlarne con il nostro principale pubblico di riferimento” ha dichiarato Massimo Martini, General Manager di Yahoo! Italia. Secondo Martini “Yahoo! è stata una delle prime aziende a comprendere il potenziale del social networking e quindi grazie alla nostra esperienza sul campo pensiamo di poter dare un contributo attivo e costruttivo alla diffusione di un nuovo modo di vivere internet”. Yahoo! ha fatto proprio questo concetto, sintetizzandolo nell’acronimo FUSE (Find, Use, Share, Expand). Le prime tappe del roadshow Yahoo!@University sono: oggi, presso l’Università di Padova, Lunedì 4 Dicembre presso lo IULM e Martedì 5 Dicembre all’Università Bocconi. 

Roberto Zarriello

La foto della settimana: “Runner”

novembre 26, 2006

runner

L’immagine fa parte del Portfolio di Daniele Leoni

Ipse Digit. “Siamo tutti business writers”: l’importanza di scrivere in modo semplice e diretto

novembre 25, 2006

ipsedigitIl business writing è infatti il nuovo requisito per tutte le professioni: manager, professionisti, segretarie, insegnanti, impiegati e ingegneri. Tutti stanno facendo i conti con una scrittura che si modifica ogni giorno, tutti alle prese con computer, stampanti e posta elettronica, anche quelli che hanno fatto sempre scrivere le lettere alle segretarie. Lo stile della scrittura professionale in Italia sta cambiando. Nelle aziende private come nella pubblica amministrazione. E’ un cambiamento lento, ma inevitabile.Testi semplici, chiari, essenziali, che vanno dritto allo scopo. Questa è la direzione. La chiedono i giovani, la chiede Internet, la chiede il ritmo della nostra vita”. 

Alessandro Lucchini – Business writing. Scrivere nell’era di Internet. – 2001 Sperling & Kupfer editore. 

Rubrica a cura di Roberto Zarriello

EBay: sventata maxi-truffa

novembre 25, 2006

ebayTv al plasma a prezzi stracciati? Palmari Q-tech inarrivabili in Italia pronti per essere serviti su un «vassoio d’argento»? Attenzione. La «bufala» su internet è in agguato. Soprattutto con l’approssimarsi della sfrenata corsa ai regali di Natale. Nella trappola di una rete di «Totò truffa» versione telematica, sono già cadute almeno settecento persone, prevalentemente romane. E non è un caso che i «segugi» cibernetici del Gat, gli 007 dello speciale Nucleo Frodi Telematiche delle fiamme gialle, siano arrivati a denunciare i tre professionisti del raggiro on-line partendo proprio da tracce lasciate ad a dir poco incauti acquirenti capitolini. Un pentolone di imbrogli e supersconti «taroccati» che i finanzieri hanno via via scoperchiato in oltre tre mesi di indagini, ricostruendo i movimenti informatici e monetari di tre soggetti in particolare: uno studente catanese di appena vent’anni, di un’avvenente pr milanese e di un idraulico di Genova. Era soprattutto quest’ultimo il più fantasioso. (more…)

Cartoline dalla blogosfera: i blog vanno a scuola

novembre 24, 2006

cartolineblogosferaI blog trasmettono informazioni, conoscenza. Veicolano opinioni e stimolano il pensiero critico e riflessivo nei lettori. In una definizione, la blogosfera è un ambiente informale di formazione. Pur non essendo contesti formali dell’istruzione, i blog possono pertanto essere proficuamente impiegati in ambito educativo dai docenti delle scuole, a mo’ di aule virtuali. (more…)

Così chiudono i buchi della rete

novembre 24, 2006

censuraChi esprime il dissenso politico su internet viene censurato. O, peggio, incarcerato. Chi visita siti di controinformazione viene pesantemente represso. A volte, chi vuole semplicemente accedere alla rete viene bloccato: questa è la realtà in tredici Paesi del mondo, secondo il recente rapporto di Reporters sans frontières “Internet sotto sorveglianza”. Dall’Asia, all’Africa, dall’America all’Europa, la repressione non ha confini. Dilaga nei regimi militari, come nelle repubbliche. Negli Stati comunisti, come in quelli filo-americani. (more…)