AGENZIA: A fine aprile in libreria ‘Click tv’, il nuovo libro di Enrico Pulcini

by

Tv2Si intitola ”Click Tv: come Internet e il Digitale cambieranno la televisione” il nuovo libro di Enrico Pulcini, edito da Franco Angeli, (in libreria a partire dalla fine di aprile) sulla futura rivoluzione della televisione che seguira’ le numerose innovazioni a cui stiamo gia’ assistendo. ”Lo scenario televisivo odierno e’ quello della convergenza, della fusione tra internet e televisione: attraverso questo libro cerco di capire quale sara’ il suo futuro e come sara’ la televisione di domani”, ha dichiarato Enrico Pulcini, gia’ autore di testi che indagano tematiche relative alla comunicazione e al web, tra cui ”Scrivere, linkare, comunicare per il Web” (Franco Angeli) e ”Giornalismo su Internet” (Castelvecchi Editore).

Tv_2”La televisione diventera’ sempre piu’ interattiva e sullo schermo l’utente potra’ cliccare le proprie scelte. I cambiamenti piu’ straordinari, saranno proprio quelli riservati all’utente – ha spiegato l’autore – piu’ libero nel suo approccio televisivo e in grado di creare dei veri e propri palinsesti personalizzati. Le frontiere della nuova televisione sono la tv intelligente, la ‘my-tv’ e i ‘digital video recorder’ che, in simbiosi con la tv digitale, consentiranno allo spettatore di gestire la multicanalita”’. Se da una parte la tv del futuro promette una maggiore liberta’ all’utente, in che modo questa rivoluzione influenzera’ la produzione? ”I produttori televisivi dovranno preoccuparsi di aiutare queste tendenze coadiuvando le nuove tecnologie, affinche’ lo spettatore sia piu’ libero di fronte allo schermo”.

Loro compito sara’ quello di utilizzare sia i contenuti di tipo digitale e interattivo sia quelli tradizionali, perche’ lo spettatore non vuole Internet al posto della tv, vuole maggiore liberta’, ma non troppa interattivita’ – ha proseguito Pulcini – la nuova tv dovra’ consentire agli utenti di guardare i programmi non nel momento in cui vengono trasmessi dalla rete, ma quando vuole lui. Se inizialmente la rivoluzione riguardera’ principalmente la fruizione, in futuro saranno i contenuti a cambiare e il linguaggio di Internet contaminera’ la televisione trasformando i programmi in maniera interattiva e asincrona”. Un grande mezzo di comunicazione, capace di entrare in tutte le case e di diffondere e ampliare dibattiti e notizie, la televisione e’ stata anche la protagonista di questa campagna elettorale. ”La televisione e’ un grande mezzo di comunicazione, ma e’ ormai provato che non puo’ cambiare il consenso ne’ spostare i voti in maniera massiccia. Quello che conta e’ il contenuto che, per fortuna, e’ ancora piu’ importante del contenitore. In un’epoca di predominanza mediatica, il video riesce a diffondere le idee piu’ facilmente di altri mezzi, questo e’ vero, non riesce a spostare consensi. Piu’ che la televisione, quello che mi sembra importante sottolineare e’ l’influenza dei nuovi media, mi riferisco alle e-mail, gli sms e i blog, mezzi veloci e diffusi che possono aiutare molto una campagna elettorale e le cui potenzialita’ in questo senso sono ancora tutte da esplorare”. (Adnkronos)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: