Harry Potter è il più ricercato del web

by

Harrypotter0È stato Harry Potter il personaggio più ricercato del 2005 dal «popolo della Rete» in Italia. Curiosando tra le parole più digitate sulla stringa di Google, si possono arrivare a comprendere diversi aspetti della nostra epoca. Si chiama «Zeitgeist» la pagina del noto motore di ricerca in cui di mese in mese viene stilata la classifica delle parole più cercate, lo stesso termine con cui nella filosofia tedesca del Settecento e dell’Ottocento si indicava il clima culturale di un preciso momento storico. Una volta analizzato, questo fiume di ricerche telematiche catalogate e riordinate da Google sembra nascondere spesso l’esistenza di tendenze, pensieri dominanti e sorprendenti fili conduttori. Va da sè che, a seconda dei periodi, cambiano le parole ricercate, parallelamente al variare delle tematriche dominanti nei discorsi della gente comune. Così il dominio recentemente incontrastato del maghetto Harry Potter è succeduto paradossalmente a quello di Giovanni Paolo II, mentre qualche tempo prima le ricerche erano per lo più concentrate sul termine «tsunami».

Omarcal”Bisogna stare attenti, però, a non incappare in deduzioni troppo facili", ha chiarito il teorico della Comunicazione Omar Calabrese, dell’Università di Siena. E’ parzialmente vero che i mezzi di comunicazione di massa, tra i quali spicca attualmente Internet, convogliano umori e sensazioni di un’epoca. Nell’affermare che dalla classifica di Google sia possibile tirare fuori il ritratto, ad esempio, dell’anno passato, bisogna tener conto di un aspetto tecnico non irrilevante. Il fatto, cioè, che non è detto che chi compie una ricerca tramite Google utilizzi necessariamente questo motore come pagina iniziale. “Mi sembra, piuttosto -continua Calabrese – che a guidare le ricerche siano i fenomeni su cui verte in generale tutto il mondo dell’informazione, o, ancora di più, una certa spinta offerta dal mondo della pubblicità commerciale. Spesso le ricerche sono legate all’esigenza di servizi, al bisogno di sapere dove poter acquistare un determinato bene. Va da sè, in questo caso, che in questo periodo appaia la parola "mimosa" o che a dicembre siano i personaggi più ammirati dai bambini a farla da padroni”.

roberto.zarriello@pennedigitali.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: