Giornalista cinese liberato ormai fuori di senno

by

PrigioneÈ stato liberato dopo quasi 17 anni di galera il giornalista cinese Yu Dongyue, colpevole di avere tirato nel maggio del 1989 con due sue amici uova ripiene di pittura rossa al ritratto di Mao appeso all’ingresso della citta proibita. Il suo atto venne condannato con una sentenza di 20 anni di carcere per “sabotaggio” e “propaganda contro – rivoluzionaria”. I suoi compari di allora, Lu Decheng, autista di autobus, e Yu Zhijian, insegnante alle superiori, furono anch’essi ritenuti colpevoli, ma sono stati liberati rispettivamente nel 1998 e nel 2000. Non è chiaro perché lo stesso non sia accaduto a Yu Dongyue, la cui sentenza non era più grave di quella dei suoi amici. Ciò che è certo, invece, è che in prigione il giornalista sia impazzito, dopo avere vissuto due anni in totale isolamento ed essere stato a lungo torturato, come già denunciato nel 2004 da Reporters sans frontières. “Non sembra neanche avermi riconosciuto – ha dichiarato il fratello Yu Xiyue – gli ho parlato a lungo, ma le sue risposte sono incomprensibili. Non ho capito cosa abbia cercato di dirmi e continua a sorridere a tutti. Siamo contenti sia tornato, ma ora dobbiamo trovare il modo di farlo tornare in sé”.

chiara.ciardelli@pennedigitali.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: