Il cellulare spento che ti spia

by

EchelonCon il dilagare delle intercettazioni, qualcuno in Italia potrebbe aver deciso di spegnere definitivamente il cellulare. Inutile. A quanto pare si può essere spiati anche quando si tiene spento il telefonino. Accade negli Stati Uniti. “Furbetti del quartierino” e amanti del linguaggio cifrato possono per il momento stare tranquilli ed evitare crisi di panico. I cellulari spioni sono solo una delle tecnologie avanzate di Echelon, la rete informatica capace di intercettare ogni forma di comunicazione elettronica. Il dispositivo che permette di trasformare il cellulare spento in un microfono è denominato System X. In questo modo, qualunque conversazione può essere registrata e ascoltata dalla National Security Agency.

L’agenzia, inoltre, può controllare gli spostamenti di ogni individuo proprio grazie al telefonino. Oltre a System X, Echelon vanta altre tecniche orwelliane. Ci sono i satelliti spia del sistema Vortex. Con satelliti, computer superpotenti e una serie di tecnologie d’avanguardia, l’NSA è in grado di registrare un volume impressionante di telefonate, email e fax. Almeno due milioni di contatti l’ora. A svelare le tecniche dell’intelligence americana non è uno 007 pentito, ma un ricercatore della Leeds Metropolitan University, Steve Wright, il maggiore esperto mondiale di Echelon. Wright iniziò a occuparsi di questi sistemi negli anni Settanta. Le sue ricerche però furono subito bloccate. Alcuni agenti lo arrestarono. Nonostante le intimidazioni, nel 1996 ha elaborato, per conto dell’Europarlamento, il primo rapporto sulla più straordinaria creatura dell’Nsa. Echelon, appunto.

Secondo Wright, Echelon in futuro potrebbe diventare un organismo complesso, formato da centinaia di sottosistemi. “Il tasso di innovazione è tale – sostiene il ricercatore inglese – che si va verso la fusione tra le tecnologie di sorveglianza e armi”. È il caso dell’omicidio del generale Dudayev, leader dei ceceni. I russi non riuscivano a eliminarlo. L’NSA è intervenuta e l’ha fatto saltare in aria con un missile sintonizzato sul segnale del telefonino. Tanta tecnologia fa sorgere un dubbio. Chiunque può essere ascoltato, filmato e persino eliminato in qualunque posto si trovi. Eppure il ricercato numero uno dei servizi segreti americani rimane a piede libero. Bin Laden è imprendibile. Forse il capo di Al Qaeda è sprovvisto di cellulare. (Gianluca Martelliano)

Una Risposta to “Il cellulare spento che ti spia”

  1. frank Says:

    Roba vecchia, gia’ si sapeva….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: