In Belgio arriva il giornale senza carta: lanciata la sfida all’informazione via Internet

by

Digitale Che i giornali siano costretti a cambiare qualcosa, per resistere alla concorrenza della tv all-news e dell’informazione via Internet, è un dato di fatto. Il dubbio è su quale sia la direzione da prendere, quali gli accorgimenti da adottare, le innovazioni da coltivare. Una possibilità potrebbe essere quella del giornale “senza carta”, distribuito quotidianamente in formato elettronico su un supporto portatile, che verrà sperimentato a partire da aprile dal quotidiano belga De Tijd.

A duecento abbonati del giornale verrà consegnato un lettore digitale con uno schermo della grandezza di un foglio A4, basato sulla tecnologia cosiddetta “electronic paper” (carta elettronica). Ogni mattina, collegando il dispositivo a Internet, gli abbonati riceveranno la versione digitale del quotidiano. Inoltre, tramite una connessione wireless, sarà possibile mantenere il giornale in continuo aggiornamento. Man mano che le notizie evolveranno, verranno inviate agli abbonati, sostituendo quelle precedenti. Se quindi sulla prima edizione si parlerà di un evento sportivo in programma in mattinata, a mezzogiorno sul giornale elettronico si potranno già leggere i risultati, senza aspettare il giorno successivo.

Proprio l’attualità dell’informazione e l’interazione con il lettore (anche sul fronte degli annunci pubblicitari) rappresentano gli elementi potenzialmente più interessanti dell’esperimento, reso possibile dai dispositivi sviluppati dalla società americana E Ink Corporation (un’azienda nata in quella culla tecnologica per eccellenza che è il MIT di Boston). Uno dei punti deboli è invece il prezzo degli apparecchi. Gli abbonati a De Tijd non pagheranno niente, ma se l’iniziativa dovesse avere un battesimo commerciale, attualmente per ogni dispositivo si dovrebbero spendere circa 400 euro.

L’esperimento di De Tijd durerà tre mesi, quindi l’editore valuterà se proseguirlo, tentare la via commerciale o rimandarlo a tempi più favorevoli. Intanto dalla E Ink fanno sapere di essere al lavoro per migliorare le caratteristiche dei loro player. L’obiettivo a medio termine è quello di aggiungere il colore (per ora lo schermo è in bianco e nero); a lungo termine, quello di aggiungere al supporto una piena compatibilità per le immagini e l’audio. Elevando quindi il grado di multimedialità del lettore e trasformandolo in una sorta di terminale Internet portatile. (Fonte: La Stampa Web)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: