Il giornalista Costanzo

by

Costanzo “Io volevo fare il giornalista. Tutto qui. Non so perché ma avevo quel chiodo fisso. Quella mia inspiegabile vocazione era vissuta con una certa apprensione dai parenti di mio padre, perché allora si diceva che di notte giravano i giornalisti e le puttane. Era questa l’associazione di idee. […] Alla maturità fui rimandato solo in italiano con una motivazione meravigliosa: scritto in maniera giornalistica. Una bocciatura che per me equivaleva alla laurea. Non l’ho mai raccontata a nessuno questa cosa. All’esame di riparazione di settembre scrissi proprio un tema il più piatto, banale possibile e andò bene.

[…] Sono una persona curiosa e lavorare è sempre stato il mio unico hobby. Non gioco a carte, né ai cavalli, non vado allo stadio e non fumo la pipa nei club esclusivi. Conservo l’entusiasmo dei primi anni. Ve lo giuro, ancora oggi, alla mia età quando so che sul “Messaggero” esce un mio articolo a cui tengo in modo particolare, già al risveglio vivo le piccole emozioni dell’attesa. Non do per scontato nulla. Dopo avere spedito al “Messaggero” un articolo che non sia la breve noticina quotidiana del “Diario”, telefono sempre al direttore o al condirettore per chiedere se va bene. Mi raccontava Ferruccio De Bortoli, mio amico e per tanti anni direttore del “Corriere della Sera”, che Indro Montanelli, a differenza di tanti altri grandi del vecchio giornalismo, era uno che, quando mandava il suo fondo, poi lo chiamava sempre e gli diceva: «Ferruccio, leggilo bene, potrei aver scritto anche una cazzata e avvisami nel caso». Questo vuol dire essere grandi.” (Tratto da “Chi mi credo di essere” di Maurizio Costanzo, 2004)

Una Risposta to “Il giornalista Costanzo”

  1. daniele giovale Says:

    questa affermazione di costanzo è molto interessante e sinceramente è bello sentire che anche giornalisti di livello come montanelli telefonano ansiosi ai direttori per chiedere se l’articolo era buono; poi onestamente di costanzo amo poco o nulla, ma questo è un altro discorso, la questione interessante è sicuramente la passione verso il mestiere di giornalista.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: