Giornalisti disoccupati contro i corsi sforna-stagisti

by

Tastiera Il Coordinamento Nazionale Giornalisti Disoccupati prosegue la sua battaglia contro l’impiego sconsiderato di stagisti nelle redazioni giornalistiche e lo fa con dichiarazioni bollenti all’indomani della notizia di una nuova offerta formativa in questo campo, quella del Master in giornalismo investigativo dell’Università di Urbino, che avevamo segnalato anche su questo blog e che prevede per i corsisti uno stage finale in alcune testate tra cui La Repubblica e Kataweb.

«Il Coordinamento Nazionale Giornalisti Disoccupati – si legge in una nota – non può non notare che il master di Urbino è l’ennesimo schiaffo al buon senso, visto che la presenza degli stagisti nelle redazioni sta minando le regole del mercato del lavoro giornalistico. Troppo spesso, infatti, da ogni parte d’Italia, giungono segnali preoccupanti: uso improprio di stagisti, calo di contratti di sostituzione per disoccupati, giovani che escono dalle scuole e dai corsi universitari – anche riconosciuti dall’Ordine – e non trovano lavoro, professionisti ingaggiati – anche più volte – con contratti di stage».

Le opportunità formative sono essenziali per la crescita delle nuove leve del giornalismo; da questo punto di vista i corsi e i seminari di cultura giornalistica rappresentano uno strumento imprescindibile per associare alla pratica giornalistica un’adeguata competenza teorica. E per farlo occorre anche la possibilità di effettuare periodi di apprendistato presso le Redazioni. Ma questo non deve rappresentare per le Redazioni stesse una risorsa umana da impiegare indiscriminatamente evitando così di ricorrere alla professionalità e alla collaudata esperienza di giornalisti professionisti e pubblicisti.

Altrimenti si rischia davvero che simili corsi finiscano soltanto per dare il loro contributo alla «fabbrica inesauribile di giovani disoccupati».

Link: http://giornalistidisoccupati.blog.tiscali.it

carlo.baldi@pennedigitali.it

2 Risposte to “Giornalisti disoccupati contro i corsi sforna-stagisti”

  1. daniele giovale Says:

    il problema posto è sicuramente importante; ma credo faccia parte proprio di una situazione generale, non è solo il giornalismo che fa fare corsi di tutti i tipi e poi fa lavorare nelle redazioni giovani impiegati indiscriminatamente.
    In ogni caso non credo che tutto sia negativo, bisogna fare esperienza e se non si comincia farla nelle redazioni, solo sui libri è difficile poi poter entrare in servizio e rispondere alla fatidica domanda:”lei ha esperienza?”; in qualche modo bisogna incominciare.

  2. dario denni Says:

    Vincerà la selezione naturale.

    dario denni
    (fare la destra)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: