AGENZIA: Giornalisti, sia garantita la libertà di informazione

by

Il Segretario Generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Paolo Serventi Longhi, ha inviato all’Ambasciatore della Tunisia in Italia la seguente lettera: “In coincidenza con il Summit mondiale della comunicazione, che si apre oggi a Tunisi chiediamo che il Governo tunisino garantisca che a tutti i giornalisti presenti nella capitale del Suo Paese sia consentito circolare liberamente, raccogliere informazioni, parlare con esponenti del dissenso e della società civile.

La Fnsi chiede, inoltre, che siano liberati tutti i giornalisti tunisini e i cittadini che fanno informazione con ogni media che al Sindacato dei Giornalisti Italiani risultano ancora in carcere. Chiediamo ancora che a tutti i media tunisini sia garantita la libertà dell’informazione e delle idee, sia sui temi oggetto del WSIS, sia sulla politica in Tunisia, sia sulla comunicazione in generale. La Fnsi si muove nell’ambito del più vasto movimento del giornalismo internazionale, interpretato dalle ferme posizioni espresse dalla Federazione Internazionale dei Giornalisti Ifj e della Federazione Europea dei Giornalisti Efj, e sostiene le Associazioni che in Tunisia e all’estero si battono per i diritti civili e per la libertà di stampa. Sarebbe davvero paradossale che nel momento in cui si apre il WSIS a Tunisi le autorità attuino misure repressive, anche nel web, della libertà d’informazione”. (AGE) ZAR

Annunci

Una Risposta to “AGENZIA: Giornalisti, sia garantita la libertà di informazione”

  1. daniele giovale Says:

    invito deciso e importante verso un paese che come ben sappiamo fa riferimento unicamente al suo governante; tutto deve essere controllato dai mezzi governativi; avendo conosciuto in alcune occasioni studenti tunisini e avendo parlato un pò della loro situazione, posso dire che la tunisia non può considerarsi un paese libero, ma neanche la considererei completamente dittatoriale o priva di ogni libertà; certo che l’occasione del summit se ben colta può essere un passo importante verso altre libertà.
    daniele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: